Arte ed Artisti Consigliati

L’arte di Alex Kanevsky – invito al collezionismo

Alex Kanevsky nasce a Rostov-na-Donu in Russia nel 1963.
Sebbene non provenisse da una famiglia artistica, i genitori di Kanevsky possedevano una vasta collezione di libri d’arte che furono formativi per la sua prima introduzione all’arte.

Verso i dieci anni ha iniziato a produrre dipinti, traendo ispirazione dai suoi libri d’arte. Nonostante il suo interesse per gli impressionisti, durante la sua infanzia Kanevsky fu esposto quasi esclusivamente a dipinti del realismo socialista.

L’artista ricorda queste opere come “il solito ufficiale rumore degli operai e contadini impegnati nella loro eroica fatica, realizzati con lo stile di quel periodo, ambedue bizzarri e sentimentali, affaticati alla luce del sole e con gli avambracci in stile braccio di ferro.

Quando Kanevsky aveva quindici anni, la sua famiglia lasciò la Russia e si trasferì a Vilnius, in Lituania. Fu qui che l’artista iniziò ad avere visibilità su una rete artistica più ampia. All’epoca esisteva in Lituania una scuola espressionista che non si preoccupava del realismo o delle questioni sociali.

L’osservazione di questo stile di opere d’arte si è rivelata un’apertura agli occhi dell’artista, realizzando “che i dipinti potevano trovare la ragione della loro esistenza in sé stessi, piuttosto che essere semplicemente una decorazione di uno strumento di propaganda.

Durante i primi anni ’80, Kanevsky decise di lasciare l’Europa e andare negli Stati Uniti, stabilendosi a Filadelfia, in Pennsylvania. Qui, nel 1989 inizia a frequentare intensi corsi di pittura alla “Pennsylvania Academy of the Fine Arts”

Alex Kanevsky American/Lithuanian painter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.