Biografia

Stefano Fiore “intra”

Dopo aver abbandonato gli studi di ragioneria si iscrive a scuola di arti grafiche, diplomandosi in Tecnico dell’industria Grafica ed Operatore Grafico. Dopo la maturità, inizia altri percorsi formativi nel campo dell’arte, della pittura e delle arti grafiche, avvicinandosi successivamente anche alla computer art e al digital painting.
Dipinge e disegna fin dall’adolescenza. Il primo approccio al digital painting lo deve all’illustratrice italiana “Francesca Resta” in arte “niji”, che lo introduce a questo nuovo e vasto mondo d’arte. Nel 2004 segue una serie di workshop con il maestro Dylan Cole, della Dylan Cole Studios California, famoso soprattutto per la sua produzione artistica in film come “il Signore degli Anelli, Daredevil, Avatar e Maleficent”. Capire i suoi processi creativi e la sua tecnica lo ha spinto ad immergersi completamente nello studio di nuove tecniche digitali.

Successivamente si specializza in arte digitale e partecipa ai workshop di Aaron Limonick, Olivier Dubard, Erik Tiemens ed altri maestri che tutt’ora segue con grande dedizione.

In parallelo agli studi digitali, continua a studiare e a formarsi in arte, innamorandosi di pittori come il Guercino, Caravaggio ed artisti contemporanei come František Kupka, Paul Klee ed Egon Schiele.
Dopo anni di studio e mostre collettive focalizza che la sua vera natura è il Digital Painting; mette da parte pennelli, pastelli, acrilici, e segue un percoso personale come digital painter. Le sue opere vengono firmate inizialmente con marchio “Intra”, successivamente con “Stefano Fiore”.

Il periodo più intenso e che gli ha donato più soddifazioni, è sicuramente quello con le opere del ciclo “le costrizioni”. Con questa serie di lavori, per anni partecipa a mostre dal vivo, concorsi nazionali ed internazionali, viene contattato da collezionisti e periti d’arte, riceve commissioni importanti.

Nel 2010 si trasferisce nel Frosinate, a Giuliano di Roma.
Nel 2015 Ferma volutamente la sua produzione artistica e la partecipazione ad eventi e partecipa solamente a pubblicazioni e fiere, periodo in cui cerca nuove strade per fondere l’arte digitale con tecniche tradizionali, sperimentando mix media alternativi per tre anni.
Nel 2018, soddisfatto delle proprie esperienze, riprende a dipingere, giungendo nella sua più intensa fase creativa, legata al costruttivismo e all’impressionismo digitale.
Il 2019 segna un punto importante nella sua carriera artistica, producendo opere tradizionali e mix media su carta goffrata e stampe su incisione linoleografiche.
Sempre nel 2019 sviluppa uno stile parallelo, frutto della sua costante ricerca stilistica, che non lo scosta dalla sua natura impressionistica e figurativa, ma ne aggiunge valore. Porta a termine una ricerca cubista alimentata dalla passione per Picasso e Georges Braque, con un mix di semplicità costruttiva di Guillaume Corneille, che oggi è possibile rivedere nelle sue collezioni private.

Pubblicazioni

Viene inserito in varie pubblicazioni nazionali, come “la V° Biennale Trofeo Arte Collezionismo” ed “ArtMarket Shop” della la casa editrice Effeci edizioni d’arte; recensito in pubblicazioni internazionali come Digital Artist Magazine di Londra e la e-press Americana ArtRageUs.
Partecipa ad Art Monaco 2015 con l’opera “Waiting”. Riesce ad inserirsi nel mercato nazionale dell’editoria, realizzando cover book per vari autori; tra questi l’illustrazione fantasy per lo scrittore/poeta Marcello Nardo Lesniewski, con il libro “Conversazioni con un Gargoyle”.

Abbraccia nuovi scopi, e si impegna in mostre di beneficenza, organizzate sorpattutto dall’associazione “Roberta Smedili”, che si prodiga in nobili cause aiutando bambini in difficoltà e popoli di tutto il mondo.

Note critiche

Nota critica a cura della Prof.ssa Carla D’Aquino Mineodel centro accademico Maison D’art di Padova  [LEGGI]

Nota critica a cura del Prof. Francesco Chetta, pubblicata nel volume Arte e Collezionismo [LEGGI]

La sua produzione artistica

– Digital painting (pittura digitale)
– Opere tradizionali in pastello morbido (soft pastels)
– Lavori di digital art su commissione
– Incisioni su Linoleum e Legno (linocut, xilografia)
– Opere Serigrafiche, litografiche ed Offset (opere multiple numerate firmate)
– Sculture in Argilla

Studi ed approfondimenti

1998 – Operatore Grafico (Arti Grafiche Panfilo Castaldi – Roma)2001 – Diploma in Tecnico dell’industria Grafica (Sibilla Aleramo – Roma)
2001 – Specializzazione Tecnico in computer Grafica, computer Art, 2D, 3D, animata e statica (Roma – Regione Lazio )
2002-2005 Insegnante/assistente di laboratorio in arti grafiche
dal 2004 al 2007 – Workshop Dylcan Cole Studios – Matte Painting
2007 – Corso con Aaron Limonick – Concept Design Workflow
2008 – Corso con Olivier Dubard – Visual Development for Environments
2010 – Corso con Erik Tiemens – Watercolor and Gouache Painting
2015 – Corso “Modern Art & Ideas” – Moma NY (Teacher Lisa Mazzola, Aggiornamento riservato ad insegnanti per percorsi museali)
2016 – Corso “Postwar Abstract Painting” – Moma NY (Teacher Corey D’Augustine – Art conservator, technical art historian, and artist)
2018 – Corso “European Paintings” – Universidad Carlos III de Madrid (teacher Alejandro Vergara)
2019 – Corso “art gallery and management exhibition design”, teacher Tina Ziegler, Contemporary art curator and gallery manager.
2019 – Inizia la produzione di incisioni e linoleografie

Per Contatti :
Cell: 3425214312
E-mail: imagointra@gmail.com
Pagina facebook: www.facebook.com/artistintra
Pagina Twitter: twitter.com/imagointra